Storia del Dipartimento

La Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia è stata istituita con Regio Decreto 26 marzo 1936, n. 646. Le sue origini, però, risalgono alla fine del 1800, quando un Regio Decreto dell’agosto 1896 dispose la fondazione dell’Istituto Agrario Sperimentale di Perugia, inaugurato ufficialmente il 25 novembre 1896. L’Istituto nasceva con l’intento statutario di promuovere l’istruzione e l’educazione degli agricoltori ed il progresso dell’agricoltura col mezzo di studi e di ricerche sperimentali.
Nel corso dei 110 anni trascorsi, migliaia sono stati gli studenti che hanno conseguito la laurea.
La sede della Facoltà è presso l’antica Abbazia Benedettina di San Pietro, al centro della città, dove, a partire dal 962, si sono sviluppate le attività dei Benedettini.

In questo stupendo ambiente, ricco di storia e di cultura, si svolgono le attività didattiche e di ricerca della Facoltà, indirizzate a migliorare le conoscenze per la moderna agricoltura. Non solo per rispondere alle esi-genze tecniche della produzione, ma anche per garan-tire un’alimentazione sicura e di qualità, per tutelare l’ambiente ed il paesaggio, per organizzare e gestire lo sviluppo economico e culturale dei sistemi territoriali. Le attività didattiche si svolgono in aule di dimensioni e con apparecchiature appropriate; in laboratori mo-derni e funzionali; nelle aule informatiche, nelle serre, nell’orto botanico, nei campi e nelle stalle sperimen-tali. Molte attività sono svolte presso l’azienda agraria dell’Università che, con più di 2000 ettari di superfi-cie, è tra le più grandi dell’Umbria.

La Facoltà dedica una speciale attenzione ai rapporti internazionali, definiti attraverso le numerose collabo-razioni di ricerca dei docenti e l’offerta di percorsi formativi internazionali. E’, infatti, attivo un corso di laurea internazionale, con sede a Malta, dedicato alla gestione dei sistemi agricoli del Mediterraneo ed un master internazionale su Olivicoltura ed elaiotecnica, con sede a Spoleto.
L’ottimo rapporto numerico tra docenti e studenti ren-de possibile un’assistenza agli studenti dall’inizio del primo anno e per le varie fasi della vita universitaria. Gli studenti possono disporre di numerosi spazi per lo studio individuale, anche nella Biblioteca di Dipartimento che dispone di oltre 36.000 volumi e di collegamenti on line che permettono di consultare database di ogni tipo.

Archivi news