Vai al contenuto principale
banner numero verde ministero

banner numero verde regione

 

Distribuzione Dispositivi di protezione individuale (mascherine)

Carissime Colleghe e Colleghi,

vi comunico che sono da oggi disponibili presso la Sede Centrale i DPI per la protezione delle vie respiratorie un primo lotto di circa 1000 mascherine facciali da distribuire alle varie strutture dell’Ateneo a cura del servizio posta interna.

Allo scopo il servizio posta del rettorato (o altro soggetto allo scopo preposto) effettuerà la consegnerà presso ogni segreteria di dipartimento.

Sulla base del materiale oggi disponibile il criterio di distribuzione stabilito è il seguente:
- 50 mascherine facciali per ogni Dipartimento;
- 50 mascherine facciali per la Sede del Rettorato.

Le priorità di consegna dei DPI in oggetto, da parte delle strutture, dovranno seguire il seguente criterio:

1. In primis occorre fornire una mascherina a tutte le persone che, lavorando in presenza, non possono rispettare la distanza minima di un metro (DPCM 11 marzo 2020);

2. Soddisfatta la prima urgenza (che è obbligatoria per legge), ne dovranno essere dotati tutti i portieri ed usceri, autisti ed addetti al servizio posta interno, che lavorano in presenza, in quanto soggetti  maggiormente esposti (il luogo di lavoro, seppur con riduzione, presenta flussi di persone, quindi una maggiore esposizione);

3. Infine le mascherine dovranno essere consegnate a tutte le persone (sia personale tecnico amministrativo che docente) che devono lavorare, anche se con distanze maggiori di un metro, ma all’interno di una stessa stanza.

Cordiali saluti

Il Rettore
Prof. Maurizio Oliviero

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione
Dott. Ing. Fabio Piscini

Data pubblicazione: 27/03/2020


Comunicazione del Magnifico Rettore

Carissime e Carissimi,

è stato emanato, con Decreto n. 508 del 20/3/2020, efficace dalla data odierna, il Regolamento di Ateneo con cui si disciplinano in via temporanea le modalità di svolgimento in telematica degli esami di profitto e delle sedute di laurea, in conformità alle disposizioni contenute nel D.L. n.18 del 17 marzo 2020. Tali disposizioni si applicano, in quanto compatibili, anche agli esami o alle prove finali, comunque denominate, dei Corsi di Dottorato di Ricerca, di Scuole di specializzazione, di Master e di Scuole di formazione.

Anche al fine di garantire una più ordinata transizione, si sottolinea la disposizione contenuta nell’art. 16 c. 5 del Regolamento, secondo cui per gli esami di profitto “già calendarizzati, [...] le relative iscrizioni rimangono valide e l’informativa prevista nell’art. 3 del Regolamento verrà resa al candidato dal Presidente della Commissione in forma orale prima dell’avvio dell’esame di profitto”

Infine, in applicazione del D.L. sopra richiamato, in deroga alle disposizioni dei Regolamenti di Ateneo, si comunica che:

 - è prorogato al 15 giugno 2020 il termine ultimo entro il quale fissare la sessione di laurea conclusiva dell’a.a. 2018/2019 e conseguentemente è prorogato ogni altro termine connesso all’adempimento di scadenze didattiche o amministrative funzionali allo svolgimento dell’esame di laurea. La ratio di tale disposizione è quella di garantire ai laureandi che avevano già programmato di portare a conclusione il percorso formativo universitario nell’ultima sessione utile dell’anno accademico predetto, di non essere obbligati a iscriversi al successivo anno accademico;

- conseguentemente, i Dipartimenti potranno fissare la sessione nel periodo 15 maggio - 15 giugno, dandone adeguata comunicazione;

- sono ammessi a sostenere la prova finale nelle nuove date fissate dall’Ateneo nel periodo 15 maggio-15 giugno 2020 esclusivamente gli studenti che abbiano regolarmente presentato o possano ancora presentare domanda di laurea nei termini previsti dal calendario dei singoli corsi per la sessione straordinaria 2018/2019 (marzo, aprile, maggio 2020).

Siamo perfettamente consapevoli che tali modalità rappresentano una novità assoluta e un ulteriore sforzo collettivo nell’affrontare, nel miglior modo possibile, questa fase straordinaria. Ancora una volta mi appello alla responsabilità, alla collaborazione e alla comprensione fin qui dimostrate e delle quali vi ringrazio. Fra qualche giorno riceverete una “Guida agile” con le istruzioni a uso dei candidati e delle commissioni, pensata per facilitare l’utilizzo delle procedure, ai sensi del nuovo Regolamento e contenente riferimenti di “Help Desk” che in caso di necessità saranno a vostra disposizione.

Con un sentimento di profonda gratitudine, vi saluto cordialmente,

Il Rettore
(Prof. Maurizio Oliviero)

Leggi il Regolamento <

Data pubblicazione: 20/03/2020


Data pubblicazione: 13/03/2020


Data pubblicazione: 13/03/2020
 
Data pubblicazione: 06/03/2020

Precisazioni sulla sospensione delle attività didattiche

Facendo seguito a precedente comunicazione relativa alla sospensione delle attività didattiche diffusa in data odierna, si precisa - in relazione a tutte le sedi, le strutture e gli spazi di proprietà di questo Ateneo o comunque in uso al medesimo - quanto segue:

1

  • l'accesso alle biblioteche è consentito solo per le funzioni di prestito e di restituzione, mentre rimarranno chiusi tutti gli spazi riservati alla consultazione e allo studio per l’intera durata delle disposizioni governative;
  • gli Spazi di Aggregazione e Studio in Autogestione (SASA), le sale di lettura nonché ogni altra aula studio rimarranno interdetti per l’intera durata delle predette disposizioni;
  • si raccomanda, in ogni ulteriore spazio, la scrupolosa osservanza delle disposizioni già emanate dalle competenti Autorità;
  • le missioni di cui al relativo Regolamento di Ateneo previste per il periodo di applicazione delle disposizioni governative dovranno essere nuovamente autorizzate dal Responsabile della Struttura di riferimento tenendo conto delle indicazioni e delle prescrizioni fornite dalle Autorità competenti in materia.

2

  • Rimangono assicurate le funzioni di front-office, le attività di ricevimento studenti e gli altri servizi all’utenza nella scrupolosa osservanza delle prescrizioni adottate dal Governo o comunque emanate da altre Autorità competenti;
  • parimenti, sempre nel rispetto delle predette prescrizioni, proseguono le attività e le funzioni di ricerca svolte da docenti, ricercatori, assegnisti, dottorandi, borsisti e tesisti.

3

Rimane fermo quanto già disposto in relazione alla sospensione delle attività didattiche in presenza. Seguiranno dettagliate indicazioni tecniche circa lo svolgimento delle suddette attività in modalità “a distanza”.

4

Rimane fermo quanto già disposto in relazione alla prosecuzione degli esami di profitto, di Laurea e di Dottorato.

5

Rimane fermo quanto già disposto, in relazione ai Dipartimenti di Medicina Veterinaria e di Scienze Agrarie, alimentari ed ambientali, con D. R. 388/2020.

6

Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e le attività di qualsiasi natura che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all'allegato 1, lettera d) al DPCM 4.3.2020.

7

Salvo successive diverse determinazioni adottate da parte di questo Ateneo o dalle competenti Autorità, ogni altra attività istituzionale dell’Università degli Studi di Perugia prosegue regolarmente nella scrupolosa osservanza delle prescrizioni sopra richiamate.

 

Data pubblicazione: 05/03/2020


 Decreto Presidenza Consiglio dei Ministri

D.P.C.M. 198 del 4 marzo 2020

Data pubblicazione: 05/03/2020


Decreto del Rettore
 
Data pubblicazione: 04/03/2020

Coronavirus, firmata ordinanza regione umbria per sospensione didattica dipartimenti agraria e veterinaria

Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 3 del 4/3/2020

 

#coronavirusumbria - perugia, 4 mar. 020 – La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, come anticipato già nella serata di ieri, ha firmato l'ordinanza con ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell'emergenza coronavirus, che prevede "l'immediata sospensione precauzionale di tutte le attività didattiche (lezioni, tutorati, esercitazioni in aula e in laboratorio, esami, sedute di laurea) del Dipartimento di Scienze Agrarie, alimentari e ambientali e del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università degli studi di Perugia, al fine di favorire lo svolgimento delle operazioni di bonifica e igienizzazione". Queste misure avranno una validità di dieci giorni a partire dalla pubblicazione dell'ordinanza, avvenuta in data odierna.

Per gli stessi Dipartimenti l'ordinanza prevede inoltre "la sospensione dei servizi di ricevimento, delle attività di front-office delle segreterie studenti presso i Dipartimenti medesimi e di ogni manifestazione o iniziativa all'interno degli spazi dipartimentali".

Altri punti dell'ordinanza riguardano la limitazione dell'accesso dei visitatori alle aree di degenza, da parte delle direzioni sanitarie ospedaliere; la rigorosa limitazione dell'accesso dei visitatori agli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali per non autosufficienti; la sospensione dei congedi ordinari del personale sanitario e tecnico, nonché del personale le cui attività siano necessarie a gestire le attività richieste dalle unità di crisi costituite a livello regionale; di privilegiare, nello svolgimento di incontri o riunioni, le modalità di collegamento da remoto con particolare riferimento a strutture sanitarie e sociosanitarie, servizi di pubblica utilità e coordinamenti attivati nell'ambito dell'emergenza COVID-19.

Le misure previste dall'ordinanza sono state decise in accordo con la Prefettura di Perugia e sentito il Ministero degli affari regionali, di concerto con il Ministero della Salute ed il Dipartimento nazionale della Protezione Civile, e con il Rettore dell'Università degli studi di Perugia, dopo che è stato riscontrato il caso di positività di una persona del Dipartimento di Scienze Agrarie.

Data pubblicazione: 04/03/2020


AVVISO del DIRETTORE
 
In vista dell'adozione di una ordinanza della Regione Umbria, le attività didattica d'ogni tipo, l'accesso alle aule studio e ai locali di studio della Biblioteca "Marte", nonché le altre attività aggregative del DIpartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali sono sospese in via precauzionale. Si invitano tutti gli interessati, a fini di aggiornamento, a monitorare queso sito, l'account Facebook del DIpartimento, nonché i siti istituzionali dell'Università degli Studi di Perugia e della Regione Umbria.
 
Il Direttore

Prof. Gaetano Martino

Data pubblicazione: 04/03/2020

Vai a inizio pagina
Sommario